Animalismo

Smalling: io vegano per amore degli animali

Stampa E-mail
02 Ottobre 2019
|
Chris Smalling

Il difensore della Roma diventato vegano per il benessere degli animali


L’ex difensore del Manchester United e attuale centrale della Roma, Chris Smalling, durante un documentario “Football Going Vegan” per la BBC  ha raccontato la sua esperienza alimentare legata alla dieta vegana. Il ventinovenne è un giocatore di caratura internazionale, basti pensare che ha all’attivo ben 323 presenze e 14 reti realizzate con i Red Devils e molti trofei vinti con la squadra inglese tra cui l’ultima Europa League del 2017.

Durante l’intervista ha dichiarato : “La cosa che mi ha spinto di più a diventare vegano è il benessere degli animali. Forse ho cominciato per gli aspetti legati alla salute, visto che mi riprendevo meglio dopo le partite. Poi ho visto alcuni documentari, ho letto dei libri… ho scoperto cose difficili da ignorare."

Anche la moglie di Smalling è vegana e la donna mai si sarebbe aspettata che il marito lo diventasse: “Mia moglie non si aspettava che io diventassi vegano, ma quando ho cominciato a capire, il benessere degli animali è il fattore che mi ha spinto a dire ‘Ok, da oggi sarò vegano’.

I compagni di squadra fanno domande. Cosa hanno detto di questa sua alimentazione vegana i suoi compagni di squadra?

"Le battute ci sono state, è normale, ma vogliono comunque ascoltare il mio percorso e fanno domande. Uno in particolare? Lukaku, il belga dell’Inter, ma anche Lindelof del Manchester. Gli ho mandato tante ricette che facciamo a casa. Le persone si interessano a questa cosa, se mi fanno domande sono felice di rispondere. Una volta a mensa l’opzione vegana non c’era proprio, o se c’era era relegata in un angolo della lavagna. Ora è su quella stessa lavagna, ha la lettera ‘V’ accanto ed è bello vedere come molte persone la scelgano, spesso il vassoio rimane quasi vuoto“.

|
 

Seguici su:

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su YouTube