Indigenous Peoples

Alla scoperta delle due Sorelle

Stampa E-mail
25 Marzo 2020
|
Tempio di Zangbéto a Adjarra
Tempio di Zangbéto a Adjarra

Le località di "Adjarra" e "Avrankou" in Benin


I comuni di Adjarra e Avrankou, due località sorelle nel sud-est della Repubblica del Benin, si trovano nel dipartimento di Ouémé. Si trovano a circa 7 o 9 km da Porto-Novo (Capitale del Benin) e sul confine Benino-Nigeriano.

La maggior parte della popolazione è originaria di Adja-Tado (Togo) e della Nigeria.

Le lingue comunemente parlate sono: Avrankougbé, Adjarrag, Yoruba, Goun, Aladagbé" e "Tori".

A soli 15 minuti da Porto-Novo, il villaggio di Adjarra vi accoglie al ritmo dei tamburi, per andare alla scoperta dei popoli locali e della loro vita quotidiana (cultura, artigianato). Questo percorso ci ha portati attraverso il fiume nero per raggiungere Avrankou. Scoprirete un paesaggio affascinante, fatto di vegetazione lussureggiante, ecosistemi naturali ricchi di flora e fauna.


L’atelier della fabbricazione dei Tam-tam
L’atelier della fabbricazione dei Tam-tam

Il sentiero


1. Il Museo di Adjarra: Scoprite le maschere, al tempo stesso divinità che società segreta


2. Il distretto dei fabbri di Adjarra: visitate i laboratori di fabbri per capire il ruolo di questi artigiani, nonostante l'evoluzione socioculturale


3. Zanvali: spazio culturale che ospita i rituali dell'uscita dello Zangbéto.


4. La foresta sacra Kounkoun Tété: assitete al balletto degli sparvieri, uno spettacolo incredibile.


5. Famiglia di scultori a Daty: ammirate la destrezza di questi artisti del legno con i loro diversi tam-tam intagliati. Concedetevelo.


6. Il tempio di Avocè Tonouéwa: la casa dello spirito del primo intagliatore di tam-yam di Daty.


7. Fabbricazione di mobili con canne di rafia: incontrate gli artigiani al lavoro e fate la vostra scelta.


8. La famiglia degli artigiani di Aloulouko: scoprite il genio creativo di una famiglia che eccelle nell'arte della fabbricazione di strumenti musicali e regalatevi dei souvenir autenticamente tradizionali.


L’officina dove si lavora il ferro
L’officina dove si lavora il ferro

9. Piazza Ahouandji e l'albero mitico: Andate lì dove i guerrieri si riunivano per le cerimonie di preparazione prima di partire per la guerra.


10. Piazza Dagbo Titan: Familiarizzate con lo spirito di "Dagbo titan go", fondatore di Adjarra. Scoprite ZOSSOU, la divinità delle api e la maschera Zangbéto 4 X 4.


11. Il fiume nero e la foresta di rafie: a bordo di una piroga, un paesaggio affascinante vi immergerà in un ecosistema lussureggiante, spazi sacri e splendidi uccelli.


12. Le ceramiche: scoprite e una pratica ancestrale con un'origine mitica, all'interno di una famiglia ad Avrankou.


13. Fabbrica artigianale: assaporate le delizie del "Sodabi" e dell'olio di palma.


14. Il mercato dei tam-tam di Adjarra: Visita il mercato dei tam-tam, ricco di strumenti musicali diversi l'uno dall'altro per i loro colori, le loro dimensioni e le loro forme.


15. Il luogo della separazione: salutiamoci in questo luogo, dove il fondatore di Adjarra si separò da una delle sue mogli.



>Mercato di strumenti per musica tradizionale
Mobili fatti con le canne di rafia
Mercato di strumenti per musica tradizionale Mobili fatti con le canne di rafia


Angel Yvon Hounkonnou è Promotore dell'ecospiritualità nell'Africa occidentale e Presidente Della Ecospirituality Foundation Benin


|
 

Seguici su:

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su YouTube