Musica

"We Will Save The Show" il nuovo singolo di Violante Placido aka Viola

Stampa E-mail
21 Dicembre 2012

Viola: "Salveremo lo spettacolo per non perdere la capacità di sognare. Salveremo lo spettacolo per metterci in gioco e realizzare i nostri sogni"


Un progetto discografico annunciato da tempo e che vede finalmente la luce è quello di Violante Placido per tutti "Viola" con il suo nuovo singolo intitolato "We Will Save The Show" edito da Mescal.  Attrice di successo, Viola ha imbracciato la chitarra per cantare e suonare sui palchi d’Italia in una serie di concerti che l’ha vista protagonista nell’ultimo anno insieme a Lele Battista e con Gaben (ex Giuliochedorme). L’artista è già stata interprete di "Bang Bang" insieme a Mauro Giovanardi e di Icarus, e ospite nella Casa del Vento. In singolo prodotto da Alessandro Gabini anticipa un album che è già ricco di attese. "We Will Save The Show: Salveremo lo spettacolo per non perdere la capacità di sognare. Salveremo lo spettacolo per metterci in gioco e realizzare i nostri sogni", questo il significato che Viola da al suo brano. Il singolo si può acquistare in tutti gli store digitali ma si può ascoltare in anteprima streaming sull’home di www.mescal.it. La pubblicazione di questo 1° singolo è quasi concomitante con la partecipazione al Concerto di Natale che si è svolto all’Auditorium Conciliazione di Roma e che verrà mandato in onda in prima serata da RAI 2 il 24 Dicembre 2012. La vigilia di Natale sarà condivisa con Al Jarreau, Hevia, Skye (Morcheeba), Chiara Civello, Niccolò Fabi, Tri State Mass Gospel Choir, Coro Art Voice Academy e molti altri; tutti accompagnati dall’Orchestra  Sinfonica Universale Italiana diretta dal Maestro Renato Serio. Quasi in contemporanea, è stato presentato anche Evil Things - Cose Cattive, la pellicola prodotta da Luca Argentero dove Violante Placido aka Viola compare nell’o.s.t. con un brano da lei scritto e interpretato, intitolato Hey Sister: http://cosecattive.net/soundtrack.

 

Seguici su:

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su YouTube